Choosy

Fornero "choosy"

Cara Elsa, choosy è chi il choosy fa…

Esimia prof.ssa Fornero,
è vero, sono “choosy”.

Da quando mi sono diplomato, due estati fa, ho ricevuto ben due offerte di lavoro. Le ho rifiutate.
Sarò scemo io, mi dirà. No, le rispondo io: ho fatto i miei calcoli.
Perché vede, professoressa, ho ricevuto esclusivamente la proposta di fare l’agente immobiliare.

Lei conosce la sua – la nostra – città. Sa che il mercato immobiliare è stagnante per tutti, che i prezzi sono calati perché nessuno compra più.
Sa che un agente immobiliare deve potersi muovere in perfetta autonomia, e per un neodiplomato si hanno dunque i costi del mezzo (auto o moto) perché i mezzi pubblici non bastano e non arrivano ovunque, l’assicurazione, il bollo, la benzina che aumenta sempre più anche grazie all’IVA ed alle accise… Vede, professoressa Fornero, sarò “choosy” ma non ho intenzione di lavorare per pagarmi il mezzo di trasporto per recarmi sul posto di lavoro.

Chi è “choosy”, allora?
Io? I datori di lavoro? Chi ha la responsabilità di aver creato queste condizioni e non fa nulla per migliorarle?
Io la mia risposta ce l’avrei, professoressa. E sono sicuro che non le piacerebbe, come a tanti ragazzi non è piaciuto sentirsi dire “choosy”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: